Prima di addentrarci nei dettagli, proviamo ad immaginare insieme il percorso che vi porterà a visitare questa splendida città e le sue bellezze. Che sia il macchina il pullman o il treno, il primo impatto sarà la visione di quell'arco di costa dove spiaggette sassose e luoghi attrezzati per la balneazione si alternano a rocce impervie che precipitano scoscese nell'acqua. La strada, che attraversa i luoghi dove si combatté la prima guerra mondiale e la zona dove il fiume Timavo riemerge dopo un lungo percorso sotterraneo, passa vicino al Castello di Duino e giunge a Sistiana. Nella sua baia, costituita da un ampio tratto di spiaggia di ciottoli piccoli, la vita si anima soprattutto d'estate. Immediatamente dopo ci si immette nella strada costiera che per il panorama è sicuramente l'itinerario migliore. Alla fine di questa il Castello di Miramare. Da qui, seguendo la riviera di Barcola e lasciando prima il Faro della Vittoria sulla sinistra e poi il Porto Vecchio sulla destra, arriverete alla Stazione Centrale in Piazza della Libertà. Ad accogliervi nel giardino antistante la principessa Sissi che, con lo sguardo rivolto verso la città, sembra volere invitarvi a scoprirla. E noi così faremo...